Installazione colonnine ricarica auto elettriche: dove, come, perché?

lampionet

Le colonnine di ricarica per auto elettriche sono degli elementi di uso privato o collettivo che negli ultimi anni vediamo sempre più frequentemente affiorare sul panorama urbano. Il 2018 segnerà ancor più l’affermarsi della presenza di stazioni di ricarica elettrica, risultando obbligatorie per edifici di nuova costruzione, al fine di rendere sempre più possibile e concreto il passaggio alla nuova epoca dei veicoli a motore elettrico in ogni Comune d’Italia. Le colonnine di ricarica elettrica sono sempre più efficienti e semplificate grazie ad installazione e manutenzione ancora più pratiche e veloci.

L’installazione colonnine ricarica auto elettriche ad uso pubblico e privato è un sistema semplice e può essere eseguita con sicurezza da qualsiasi elettricista. Sono molto semplici ma dettagliati i passaggi da compiere per avere una stazione di ricarica pronta all’uso nel proprio edificio o nei punti di ricarica pubblici.

Dove?

Per scegliere dove posizionare la colonnina di ricarica bisogna innanzitutto individuare quei particolari posti auto che sono altamente visibili, in modo da rendere facilmente reperibile il punto di ricarica anche a chi non conosce il luogo, qualora il servizio non sia ad uso privato ma sia predisposto ad accogliere clienti.

Inoltre bisogna anche trovare i punti più economici, cioè i punti in cui i costi di installazione sono minori, grazie alla vicinanza ai cavi elettrici pubblici a cui la colonnina di ricarica si attaccherà e al quadro elettrico.

Se le colonnine di ricarica elettriche sono progettate per ricaricare più di un’auto contemporaneamente, bisogna tener conto di questo elemento fondamentale e disporle in modo da avere una distanza della colonnina di ricarica raggiungibile da tutti i cavi elettrici di collegamento.

Come?

Esistono sul mercato tantissimi tipi di colonnine di ricarica per auto elettriche e, di conseguenza, sono altrettanti i tipi di installazione. Fra le modalità di installazione più semplici si distinguono quelle relative alle stazioni di ricarica pronte all’uso. Esse non necessitano di fondazioni specifiche e vanno semplicemente installate su qualsiasi piano di calpestio, purché piano e già progettato per sostenere il carico di uno o più autoveicoli, in relazione alla capienza dello spazio.

Le modalità di installazione possono variare in base alle esigenze del punto di ricarica. Solitamente si prevedono una o più colonnine di ricarica su uno o più pali installati a terra. Le variabili che consentono una scelta mirata al caso sono:

  • il numero di posti auto, pari o dispari, secondo cui la posizione della colonnina di ricarica va posta centralmente rispetto ad uno o due posti auto;
  • la presenza di muretti, colonne preesistenti che rendono difficili le manovre;
  • la previsione di possibili urti accidentali, al fine di ricercare una soluzione con minimo ingombro a terra della colonnina di ricarica.

Le colonnine di ricarica pronte all’uso sono già assemblate e collaudate. L’unica operazione da eseguire è quella di collegarle alla linea elettrica con una presa già prevista per l’allacciamento. Dopo il collegamento alla linea elettrica si effettua un veloce controllo di avvio all’accensione e può essere utilizzata per ricaricare il veicolo.

Perché?

Installare le colonnine di ricarica per veicoli elettrici è il modo più concreto, facile ed economico per creare una valida alternativa all’utilizzo di veicoli che funzionano con combustibile fossile, non rinnovabile ed altamente inquinante per l’ambiente. L’energia elettrica può essere, invece, ottenuta da moltissime fonti rinnovabili, attraverso i sistemi più innovativi che trasformano l’energia degli elementi naturali inestinguibili in energia elettrica utilizzabile.