Binova Bluna: per amare la cucina come un’opera d’arte

binova bluna

Binova Bluna: un nuovo modo di vivere la cucina

Per chi ricerca un nuovo modo di vivere la propria cucina all’interno di un ambiente non solo funzionale ma dalla personalità forte e accattivante, il modello Binova Bluna si configura come il compromesso migliore tra una stanza e la libera espressione artistica dell’arredamento. Dotata dei comfort più tecnologici e all’avanguardia sul mercato, questa cucina rappresenta tutto ciò che si possa desiderare per conferire un valore aggiunto alla propria abitazione. Attraverso la sua forma a L aperta senza ostacoli o limiti, è perfetta per tutte quelle situazioni in cui si vuole cercare una continuità all’interno di un open space dal gusto dolceamaro della modernità.

Il fascino dello stile industriale della cucina Binova Bluna

Ciò che certamente colpisce l’osservatore della cucina Binova Bluna è l’aspetto asettico e scarno del design industriale, lo stile che determina la maggior parte dei dettagli dell’arredo. All’apparenza povero e cupo, questo stile si dimostra totalmente diverso regalando ampi spazi di lavoro, ordine e semplicità nella collocazione degli utensili da cucina e, soprattutto, un’elevata comodità nel destreggiarsi tra gli elementi dell’arredamento.

Il nucleo della Binova Bluna, il piano di lavoro

Troneggia indubbiamente sull’insieme della cucina Binova Bluna il piano di lavoro in quarzo Veined Africa color ardesia posto sopra il fronte costituito da ante in laccato bianco Titan White. Un contrasto volutamente realizzato per valorizzare i materiali ricercati e accuratamente scelti. L’impatto visivo è forte e dinamico, ma l’insieme prodotto è armonico e organico.

Le linee essenziali della cucina Binova Bluna: semplici telai

Dominano incontrastate nella cucina Binova Bluna le linee pure della struttura nel complesso, dal piano di lavoro alle funzionali mensole in acciaio o legno che adornano gli spazi orizzontali. In contrasto, invece, le linee dei pensili date dalle antine in eucalipto quasi a discostarsi dalla freddezza del metallo. Esce dal contesto la struttura riservata alla cappa aspirante realizzata in lamiera appositamente forata per creare innumerevoli giochi di luce.

Fusione perfetta tra cucina Bluna e il legno d’eucalipto

Il legno di eucalipto è il materiale che più rende la cucina Binova Bluna accogliente e viva per chi la osserva. Nonostante la sua tonalità viri al grigio, l’irregolarità delle fibre e il contrasto con il metallo, acquisisce maggior rilievo ponendosi quasi come protagonista del modello. Questa essenza, inoltre, si intona perfettamente allo stile grezzo e industriale dell’arredamento fondendosi in un unico ambiente senza discontinuità.

Continuità tra le pareti grazie agli elettrodomestici

La forma spezzata della cucina Binova Bluna ha reso necessario creare una continuità tra le due sezioni che, peraltro, impiegano materiali diversi. Se nella parte più ampia è il metallo a dominare, nella porzione più breve è certamente il legno l’indiscusso protagonista. Per unire le parti i designer hanno collocato un’area orizzontale dedicata agli elettrodomestici quali il forno e il refrigeratore per bottiglie di vino. Questa soluzione ha permesso di legare tutto l’arredamento della cucina.