Bande di Bollinger: come utilizzarle

trading online

Per definizione, le Bande di Bollinger, sono un tipo di analisi tecnica e si basano sul concetto di volatilità di un titolo. Devono il loro nome all’inventore (John Bollinger) e se dapprima venivano dai più considerate solo delle bande per fare trading, oggi sono definite come dei veri e propri indicatori di volatilità e vengono utilizzate per calcolare altezza o bassezza del prezzo che ci interessa in relazione alle posizioni avute in precedenza. Esse nello specifico servono per creare un grafico di riferimento in cui definire i minimi e i massimi (i prezzi sono alti nella parte superiore, bassi nella parte inferiore).

Questo strumento può essere utile per la misurazione di trend e volatilità del titolo. Quando si decide di fare trading è da tener presente che il calcolo della volatilità è uno dei punti fondamentali e permette di individuare i segnali di acquisto o di vendita. Secondo lo stesso John Bollinger, le Bande da lui stesso delineate potrebbero non essere attendibili al 100%, potrebbero cioè offrire dei falsi segnali di acquisto o vendita e pertanto è sempre consigliabile usare altri indicatori per avere conferme sul da farsi.

L’utilizzo di questo indicatore per fare del trading on-line è del tutto personale e non ci sono delle regole esatte per sfruttarle al meglio, ogni trader può avere tecniche di utilizzo differenti e chiavi di lettura personali.

Qualche utile suggerimento

Sono ormai tantissimi i siti che trattano l’argomento perché negli ultimi 15 anni il trading online è diventato davvero alla portata di tutti. Uno dei portali di riferimento sull’argomento è senz’altro http://www.on-line-trading.it/bande-di-bollinger-rsi.html all’interno del quale è possibile trovare davvero tutto quello che può servire per cominciare, anche da zero, a giocare in borsa restando comodamente seduti in poltrona!

Per concludere, possiamo asserire che le Bande di Bollinger sono uno strumento di analisi tecnica utilissimo nel trading online e molto utilizzato. Infatti, risulta essere uno degli indicatori più attendibili e validi esistenti ad oggi, permette la trasmissione di moltissime informazioni relative alle variazioni dei prezzi e alla volatilità di un titolo e tutto questo solo osservando un grafico.

Se non si ha alcuna esperienza in questo campo, bisogna ricordare una delle regole fondamentali: la raccomandazione è sempre la stessa, e cioè, prima di fare tentativi mal gestiti e avventati sui mercati reali, è consigliato testare l’indicatore prescelto sfruttando tutti i vari canali demo per fare pratica sull’utilizzo e la lettura delle Bande di Bollinger.