Come pulire l’argento a casa tua e in modo ecologico

come pulire l'argento a casa

Il problema dell’argento annerito e davvero noioso, sia che si tratti di oggetti semplici come posate o servizi della nonna, che per oggetti un po’ più complessi come i gioielli o regali di una vita.
Sebbene possa sembrare davvero complicato e dispendioso in termini di tempo ed energie, pulire l’argento in modo ecologico è assolutamente possibile.
Dovrete solo seguire alcune delle nostri dritte, consigliate anche dai più conosciuti grossisti argento, per dare nuova vita ai vostri oggetti così preziosi e irrinunciabili.

1. Panno e succo di limone

Il succo di limone contiene una serie di proprietà utili per eliminare lo sporco e scrostare il grasso. In questo caso è perfetto anche per pulire l’argento e renderlo più splendente. Per tentare con questo rimedio, non dovrete far altro che prendere un limone, tagliarlo e ricavarne un po’ di succo. Dopo aver fatto ciò, applicatelo sull’oggetto in argento e strofinate in modo delicato con un panno morbido. Di conseguenza, lavate il tutto con dell’acqua fresca e dopo asciugate. Vi ritroverete davanti e da subito un argento dai colori più vivi ed accesi.

2. Usate l’acqua di cottura delle patate

Le patate sono ricche di amido e nella cottura tendono a rilasciarle nella loro acqua. Per questo, viene utilizzata anche per pulire gli oggetti in argento. Per provare questa strategia, prendete una bacinella, riempitela d’acqua, mettetela sul fuoco e inserite le patate destinate alla cottura. Dopo di ciò, toglietele e immergete i vostri oggetti in argento. Dopo circa qualche secondo ve li ritroverete come nuovi. Provare per credere!

3. Dentifricio

Anche il dentifricio pare sia un ottimo alleato per contrastare l’argento fin troppo annerito. Anche in questo caso, non dovrete far altro che prendere un po’ di prodotto e applicarlo sull’oggetto interessato. Strofinate con un panno morbido e dopo risciacquate. Nel caso in cui fossero presenti fessure difficili da pulire con lo straccio, prendete uno spazzolino e strofinate nei punti più scomodi e nascosti per togliere gli eventuali residui. E state pur certi che il nero dell’argento andrà subito via.