Festa 18 anni, cosa offrire da bere

feste 18 anni

Spesso, nelle feste 18 anni Roma o dovunque esse si svolgano, rappresenta una delle cose su cui si fa meno attenzione, tuttavia, in un party importante come questo, anche ciò che si beve è fondamentale. Mentre nei locali più alla moda e glamour, come Papillon Club Roma, si può optare per un servizio all’altezza anche da questo punto di vista, nel caso di un evento svolto in una casa privata, si deve fare appunto attenzione a ciò che si offre da bere.

Infatti, per una festa di 18 anni, la varietà dell’offerta deve essere ampia, in quanto sono presenti sia giovani che meno giovani e tra questi ultimi sicuramente ci saranno persone che amano l’alcol, mentre altri invece non lo bevono affatto. Cerchiamo di fare una panoramica su ciò che deve essere presente ad un evento del genere, per accontentare i gusti di tutti e trascorrere un momento speciale e soprattutto da ricordare.

Bambini

Naturalmente, tra fratelli o parenti più piccoli, tanti ne potranno essere presenti a questa festa. Per loro è possibile preparare o offrire le solite bevande molto apprezzate: quindi diversi tipi di Cola, aranciate, succhi di frutta o comunque bevande analcoliche a base di frutta appunto.

Giovani

In questo caso, per coloro che hanno superato la maggiore età, è possibile offrire qualcosa di più alcolico. Diversi gli aperitivi o i cocktail disponibili. Molto apprezzato è ad esempio lo Spritz, composto da Aperol, prosecco e soda. Questa bevanda non è eccessivamente “pesante” e quindi permette di essere sorseggiata in maniera tranquilla, basta non eccederne tuttavia.

Ottima alternativa sarebbe anche la Sangria spagnola, composta da vino rosso, pezzi di frutta e un pò di zucchero. In alcuni casi si potrebbe allungare anche con del vermut e altri liquori, tuttavia questa versione sarebbe molto più alcolica e pesante. Un aperitivo molto buono e gradito è anche il Mimosa, composto da champagne o prosecco e succo di arancia. La sua versione ultra leggera, quindi con minore quantità dei primi due ingredienti, si chiama Buck’s Fizz.

Adulti

Con persone avanti con gli anni, vi è la possibilità di variare molto le bevande, quindi è possibile offrire dai cocktail più alcolici fino ai vini di maggior prestigio e celebrità. Dal Gin Tonic al Martini, passando per Cuba Libre, Vodka, Mojito, Rhum e Coca. Accanto a questi, poi, si possono presentare anche dei vini tradizionali, come dei rossi o rosé leggeri e freschi, magari anche frizzanti. Molte persone infatti, al posto del cocktail preferiscono sorseggiare qualche buon vino o dello spumante. Naturalmente, per coloro che non amano l’alcol, anche in questo caso è possibile presentare qualche bevanda analcolica ma comunque gustosa, come ad esempio un crodino.