il vantaggio di comprare un immobile all’asta

Al giorno d’oggi alle aste è possibile acquistare beni immobili con prezzi decisamente inferiori a quelli di mercato arrivando a spendere in media cifre ridotte dal 30 al 40 %.
Le aste immobiliari giudiziarie sono accessibili a tutti grazie ad una serie di leggi formulate ad hoc da non molto tempo.
Per prima cosa bisogna trovare l’immobile che soddisfi a pieno le proprie esigenze e solo dopo si può iniziarea partecipare in maniera attiva all’asta. È possibile visionare preventivamente in maniera accurata l’immobile accompagnati dall’incaricato del tribunale mentre tutti i dati utili della casa che si intende acquistare sono resi pubblici e consultabili online.
Il prezzo di partenza ovvero la cosiddetta base d’asta, garantisce l’esatta corrispondenza del valore di mercato dell’immobile già che viene stabilito in maniera ufficiale da stime altamente certificate. Se l’immobile non viene assegnato a nessuno durante la prima battitura d’asta viene il prezzo viene ribassato fino a quando non sarà trovato un acquirente.
Quindi c’è la possibilità concreta di concludere grandi affari soprattutto se l’immobile in questione viene ripresentato all’asta più di una volta.
Appena ci si aggiudica l’immobile è necessario versare le normali quote catastali e quelle di registro che costano il 10% del valore denunciato nell’atto.
Se per l’acquirente si tratta di una prima casa la percentuale da pagare scende fino al 3%. In più c’è il grande vantaggio di non dover affrontare le spese relative al notaio anche se è opportuno saldare le spese di Cancelleria che comunque in genere non sono mai così elevate o inaccessibili.