Milano accessibile, basta con le barriere

Milano da bere, si diceva negli anni ’80, ma anche Milano da vedere, visitare e scoprire, alla ricerca di luoghi sconosciuti anche per gli stessi residenti. Alcune categorie di persone in maniera particolare, possono trovarsi nella situazione di vivere da anni in questa magnifica città e ugualmente non avere avuto la possibilità di conoscerla.

Anziani, diversamente abili con difficoltà motorie, a volte non possono che sognare o immaginare di visitare certi luoghi. Eppure esistono percorsi interessanti, legati ad esempio al progetto “Milano per tutti”, a disposizione anche di chi ha una limitata autonomia.

Si scoprono quindi itinerari interessanti, e accanto ad ogni monumento c’è un simbolo che permette di sapere in anticipo se s’incontreranno difficoltà ad accedere oppure si avrà via libera Si viene a sapere così che il Palazzo reale, il Duomo e il Teatro alla Scala non pongono difficoltà sul camminino dei visitatori diversamente abili, mentre per quasi tutti i musei e le chiese è necessario un accompagnatore che possa essere d’aiuto. Vi sono purtroppo anche luoghi non ancora attrezzati, ma saperlo in anticipo può permettere di evitare un viaggio inutile.

Un’importante segnalazione riguarda  anche gli hotel e i ristoranti, di cui viene indicata l’accessibilità, e i trasporti pubblici con informazioni sulle stazioni metropolitane e i mezzi di superficie.

Ma per godere delle bellezze milanesi è necessario comunque poter uscire di casa: questo è il primo scoglio contro cui si arenano i desideri di libertà di tanti. Eppure la soluzione è piuttosto semplice, basterebbe munirsi di un buon montascale. Questa attrezzatura è sicura, costruita su misura e non eccessivamente costosa, come invece pensano in molti. Anzi, è possibile verificare se la Regione o lo Stato abbiano messo a disposizione agevolazioni fiscali per l’acquisto.

Un montascale è un mezzo comodo per effettuare quegli spostamenti che sono considerati altrimenti impossibili, e garantisce non solo comodità ma anche sicurezza, visto che i costruttori devono rispettare alcune fondamentali caratteristiche, come velocità e peso trasportabile. Ne esistono diverse tipologie: c’è la pedana servoscala, per il trasporto di persona in piedi, il sedile servoscala, per il trasporto di persona seduta, e non mancano vari tipi di piattaforme.

Avere  un montascale a Milano quindi, è come avere la chiave d’accesso ad una delle città che il mondo c’invidia, anche per chi a volte pensa di essere costretto a vedere il mondo solo attraverso lo schermo di una tv o la limitata sagoma di una finestra.