4 rischi che si hanno quando si inizia a fumare

rischi del fumo

Il fumo è dannoso, e questo è risaputo, ma potete affermare di sapere per davvero cosa provoca la nicotina al nostro organismo? Partiamo dal presupposto che una sigaretta è composta sì da nicotina ma anche da ulteriori sostanze definite cancerogene ed estremamente pericolose per l’individuo.
Ma quali sono questi rischi di cui tanto si parla e che dovrebbero spingere un uomo a capire come smettere di fumare da soli? Qui di seguito abbiamo deciso di elencarvene giusto alcuni.

1. Tumori e malattie cardiovascolari

Uno dei danni più pericolosi e frequenti del fumo è senza dubbio il tumore. Secondo molti oncologi, infatti, il fumo può provocare tumori quasi ovunque e a qualsiasi organo del nostro organismo. In modo particolare, è estremamente interessato del rischio il polmone, la gola, ma anche lo stomaco. Tra le altre cose, la sigaretta può anche favorire l’insorgere di malattie cardiovascolari e respiratorie, di cui il fumo è uno dei principali fattori di rischio.

2. Scarsa bellezza estetica

Il fumo non solo attacca le condizioni di salute di un organismo ma anche la sua bellezza estetica. L’uso eccessivo di nicotina, infatti, può incrementare un veloce invecchiamento della pelle, l’insorgere di rughe e colorito spento ed inoltre, facilita anche l’ingiallimento dei denti, sempre a stretto contatto con la nicotina. Il fumo può anche rovinare la salute dei propri capelli, renderli spenti e dal colorito poco acceso e luminoso.

3. Disturbi all’apparato riproduttivo

Spesso non se ne parla abbastanza, ma il fumo attacca anche l’apparato riproduttivo di un organismo. Difatti, un consumo eccessivo di sigarette può provocare impotenza nell’uomo oltre che disfunzione erettile. Per quanto riguarda la donna, invece, il rischio è ben maggior: si intacca la sua fertilità e, se in gravidanza, anche la salute del feto e lo sviluppo del bambino. Ecco perché in questo caso specifico è vivamente consigliato smettere di fumare almeno durante la gravidanza ed oltre.

4. Disturbi a gusto e olfatto

La nicotina è in grado anche di intaccare i nostri due sensi primari. Difatti, abbassa le percezioni sia del gusto che dell’olfatto, poiché trasforma e peggiora irreversibilmente le funzioni della lingua e delle papille gustative. Ciò significa che si cominciano a non distinguere più ben bene sia i sapori che qualsiasi tipo di odore.