Comprimere file video: come fare?

comprimere file video

Gli hard disk dei computer e dei dispositivi portatili sono sempre più capienti e con comodità si preferisce scaricare programmi e soprattutto video per poterli guardare con calma o collezionarli; però prima o poi anche il disco rigido o la scheda di memoria del dispositivo si riempie ed è necessario spostare i file su un altro supporto (CD o hard disk esterno). Come fare a non perdere i dati se, invece, non si possiede altro che il proprio PC? Per evitare di eliminare i file dalle grandi dimensioni è possibile comprimere il file senza perdere la qualità. Esistono molti software gratuiti in grado di comprimere e convertire i file e le loro dimensioni, uno dei più scaricati è Movavi Video Converter, un software gratuito per la conversione di video, anche HD, da riprodurre su dispositivi portatili. Con questo strumento è possibile anche comprimere video per il caricamento sul Web, date le restrizioni di dimensioni che molto spesso i siti internet impongono relativamente al caricamento di file video.

Come fare le compressione dei file video con Movavi Video Converter

La prima cosa da fare è scaricare gratuitamente il programma dal sito ufficiale di Movavi. Il software permette di convertire anche i file video in vari formati (MP4, Mov, WMV, AVI, Mpeg, Mp3, AAc e molti altri). Importante! Prima di scaricare il programma accertarsi che il proprio dispositivo sia compatibile, abbia i requisiti necessari e soprattutto sia la versione appropriata per il proprio sistema operativo (Mac o Windows).
Una volta scaricato e installato il programma, l’utilizzo è molto semplice e intuitivo:

  • Aprire il programma;
  • Dalla finestra principale, cliccare sulla voce “aggiungi file”;
  • Selezionare “aggiungi video” (in alto a sinistra);
  • Si apre la finestra di dialogo “Apri file”;
  • Scorrere le cartelle in cui il video da comprimere è stato salvato e selezionare il video da convertire;
  • Premere “Apri”;
  • Nella barra delle impostazioni predefinite, selezionare il formato di compressione desiderato oppure il dispositivo portatile di destinazione (se il dispositivo – telefono o tablet – è connesso al PC, questo viene rilevato automaticamente e il software suggerisce i l formato predefinito corrispondente).
  • Scegliere la cartella di destinazione dei video compressi premendo l’icona della cartella. Se si lascia l’impostazione predefinita, i file vengono salvati nella cartella “Movavi Library”;
  • Impostare il grado di compressione dall’elenco dei file di origine e cliccare sulla dimensione del file nelle informazioni di uscita.
  • Alla voce “dimensione”, impostare la dimensione del file di uscita e la velocità di trasferimento.
  • Cliccare su “Applica”.
  • Il software suggerisce una stima della dimensione del file in uscita, il quale a fine processo potrebbe leggermente variare;
  • Al termine delle impostazioni, premere il tasto “Converti” per avviare il processo che potrebbe impiegare alcuni minuti.

Completata la compressione, la cartella in cui in file compresso è stato salvato si apre automaticamente.
In realtà, utilizzare Movavi Video Converter è molto più semplice per cui se non vuoi perdere i tuoi film preferiti, scarica subito il software e provalo!