Come scegliere le lenti per occhiali da sole più adatte

Magari a volte tendiamo persino a dimenticarcelo: gli occhiali da sole non sono mero oggetto di design ma un accessorio fondamentale per tutelare l’integrità dei propri occhi. Come ogni ottica può confermare, la componente principale dell’occhiale non può che essere la lente: optare per lenti di bassa qualità può rivelarsi rischioso poiché c’è il rischio che l’occhio non sia sufficientemente protetto dalla luce intensa, andando incontro a danneggiamenti o patologie di vario genere. Come scegliere le lenti per occhiali da sole più adatte alle proprie esigenze?

Il materiale più adatto

Il materiale che compone la lente è un elemento decisivo per valutare la qualità e l’efficacia dei propri occhiali. Dal materiale selezionato dipendono il livello di protezione dai raggi ultravioletti, la nitidezza e la resistenza della lente, parametri fondamentali in fase di selezione degli occhiali da sole migliori. Tra i materiali utilizzati, il vetro resta certamente il più indicato per la funzione: esso garantisce una visione nitida, filtra in modo efficace i raggi del sole e assicura un’ottima solidità contro urti e graffi, nonostante sia un materiale leggero e maneggevole. L’aspetto negativo sta certamente nel prezzo, più alto rispetto a tanti altri materiali utilizzati. Un’alternativa meno costosa – ma anche meno efficace – è l’acrilico, di solito appositamente trattato per garantire una minore permeabilità alla luce. Esso, però, ha una durata certamente inferiore a quella del vetro e garantisce una nitidezza non assolutamente paragonabile al primo.

Il colore più adatto

A livello di colori, esiste un assortimento ampissimo di lenti a contatto tra cui scegliere. Con occhi chiari e/o particolarmente sensibili è sempre meglio optare per lenti scure, di colore marrone, verde o grigio; esse proteggono bene dall’illuminazione intensa ma, come controindicazione, perdono in lucidità dell’immagine. Lenti dalle colorazioni che tendono al giallo o al dorato sono adatte in contesti non troppo luminosi ma non altro e tanto in luoghi soleggiati e nelle ore più luminose. Lenti dalle sfumature rosee, infine, sono eccellenti nella definizione delle immagini e dei contrasti ma poco tutelanti contro la luce intensa.